Reazione d’orgoglio

Riccione beffato dal Longbridge in “garauno” (6-9 al tie-break) trova la forza di reagire e battere la capolista in “garadue” (6-3). Grande prova sul monte del giovane Aiello, mentre Chiaruzzi firma un’altra salvezza d’oro.Era un bivio per il campionato del Belvedere e, per dirla alla Yogi Berra, il Riccione lo ha preso ed è ancora in piena corsa per le due piazze che valgono la A2. Con la capolista Longbridge i romagnoli hanno viso evaporare il successo in “garauno”, persa al tie-break dopo aver condotto la partita fino al nono inning, iniziato con un vantaggio di 6-4. Poi in “garadue”, nonostante l’assenza di due titolari (Vichi e Luca Gabrielli), il Belvedere ha tirato fuori le unghie portando a casa quel successo preziosissimo che permette di rimanere agganciati al treno della promozione.

La cronaca di “garauno” è quella di una partita a due volti. Nella prima parte c’è un Tomassoni assolutamente dominante (6 rl, 3 bvc, 2 bb, 6 so, 0 pgl), che in sei inning concede la miseria di tre valide e subisce due punti solo per due errori difensivi nella quinta ripresa. Intanto però Riccione ha già segnato quattro volte, tre al primo inning (due basi ball, un errore sul bunt di Rossi e la pesantissima valida di Lucena) e una al secondo, con il safety squeeze di Luca Gabrielli che porta a punto Vichi. Per il resto anche il Belvedere fa una gran fatica a inquadrare il pitcher avversario Bortolotti (anche per lui 6 riprese e 3 bvc) e al settimo il Longbridge si riavvicina con i singoli di Campanella e Valerio (4-3). La risposta riccionese è immediata: base a Rossi, valida di Canini, battuta in diamante di Lucena che fa avanzare gli uomini in zona punto, poi l’immancabile valida di Bernardi che spinge a casa entrambi i compagni per il 6-3. Dall’ottavo la partita cambia direzione: il Longbridge si riavvicina, è ancora un errore a complicare la vita ai romagnoli e Chiaruzzi (1.2 rl, 3 bvc, 2 bb, 1 pgl) lascia la pedana a Biondi per la chiusura. Le cose non vanno però come sperato, tre valide consecutive di Marchi, Valerio e Taveras riempiono le basi, Paolo Gabrielli rileva Biondi in pedana e Riccione ottiene subito il primo out a casa base, ma un errore costa il pareggio ospite (6-6). Gabrielli evita altri danni e nella parte bassa del nono il Belvedere potrebbe vincerla ancora, ma con basi piene e un eliminato Lussiana si salva con uno strikeout. Il tie-break al decimo è fatale: il Longbridge batte tre singoli e segna tre punti (9-6), Lussiana conquista la sua vittoria con tre strikeout.

Una beffa che poteva stendere il Belvedere, rimaneggiatissimo in “garadue”, ma così non è stato perché in questa stagione i romagnoli stanno mostrando grinta da vendere. Il giovane Aiello, tornato a tempo pieno dopo la chiusura della stagione all’Accademia di Tirrenia, sfodera una prestazione maiuscola (6.1 rl, 4 bvc, 2 bb, 7 so, 1 pgl), entrando per la prima volta nel settimo inning con il suo “budget” di 90 lanci da regolamento under 18. Come nella partita del mattino è una valida di Lucena a portare subito avanti il Riccione al primo inning (2-0), mentre il 3-0 lo “inventa” Signorotti con una valida a destra che diventa un triplo. Al quinto il Longbridge segna due volte, anche grazie ad un errore (3-2), ma al sesto è un altro doppio di Lucena a ristabilire le distanze (4-2). Intanto Chiaruzzi prende il testimone da Aiello, sventa una situazione pericolosa al settimo e subisce il 4-3 sulla valida di Taveras all’ottavo. Il Belvedere non ci sta a subire la seconda beffa della giornata e nella stessa ripresa segna due volte, grazie ai singoli di Rossi e Canini e alla fondamentale valida di Paolo Gabrielli che li spinge entrambi a punto (6-3). Chiaruzzi sale in pedana al nono per difendere la vittoria e non delude, chiudendo con una preziosa salvezza (2.2 rl, 4 bvc, 0 bb, 0 so, 1 pgl). Per il Belvedere, 10 vittorie nelle ultime 12 partite, resta una domenica positiva e la classifica rimane un rebus. Ora sono due le squadre in testa (Rimini e Longbridge), poi ad una lunghezza Belvedere e Yankees, che si affronteranno nello scontro diretto di San Giovanni in Persiceto tra due settimane, dopo il week-end di pausa.

Pubblicato in: News

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...